11 Domande da porsi per un brief efficace.


Guida per un Briefing creativo.






Articolo: Aprile 2020.
Progetto: Internet e il web.




Qualsiasi progetto di comunicazione parte dal briefing, un modello che rispetti le
aspettative e raggiunga gli obiettivi finalizzati allo sviluppo ottimale di qualsiasi
progetto. La domanda fondamentale che ci dobbiamo
porre prima di iniziare qualsiasi progetto è:
Qual è l'aspetto più importante nella realizzazione di un briefing?

Questo lo si può fare stilando, una linea guida o mappa dove elencare tutto ciò che
ti potrà essere utile per portare a termine il progetto.

Il brief è un documento riepilogativo programmatico, un modello esaustivo che
chiarisce le aspettative e gli obiettivi da raggiungere, dove sono racchiusi i riscontri
a domande mirate allo svolgimento del progetto,
senza successivamente doverne porne altre in corso d’opera.

Facendo affidamento su questo dovrai rispettare ogni singola tappa, anche se
spesso accade che il cliente, non avendo esperienza nel formularlo, non fornisca
tutti gli obiettivi o le aspettative. In questo caso dovrai identificare i compiti da
svolgere per la sua realizzazione ottimale.

Ti consiglio di crearti a priori delle linee guida
che rispondano a queste domande.


01. Chi è il tuo cliente e di cosa si occupa?
- Qual è la dimensione dell’azienda;
- Da quanto tempo opera in questo campo;
- Dati e storia aziendale;
- Quali prodotti e servizi offre;
- Come ne parlano i consumatori;
- Di cosa si occupa la concorrenza;
- Come state promuovendo la vostra azienda;
- Avete una Corporate Identity;
- Quali piattaforme utilizza l’azienda;
- Avete un sito web;
- Quale campagne pubblicitarie utilizzate per il lancio di un nuovo prodotto;
- Usate i canali Social Networks per promuovere la vostra attività;
- Cosa è più importante per voi tra: qualità, servizi, offerte;

Per questo è importante chiedere al cliente di descrivere la propria attività,
cercando di raccontarvi e promuovere i propri prodotti e servizi, elencando
i settori di cui sono più fieri.


02. Evidenziare i punti di forza.
- Elencare i vostri 5 punti di forza;
- Cosa la rende competitiva;
- Perché dovrebbero scegliervi;
- Cosa vi differenzia dalle altre aziende del settore;


03. Qual è lo scopo del progetto?
- Qual è il progetto;
- Cosa vi manca;
- Qual è la scadenza o le diverse tempistiche da rispettare;
- Se il progetto si divide in più fasi di consegna chiedi di classificare
ciascuna in ordine di priorità;
- Se ci sono programmazioni o calendari per la pubblicazione,
chiedi che ti vengano inoltrati;

Avere fin da subito una panoramica completa della campagna, dei media e dei
social che saranno utilizzati ti aiuterà a capire se il tuo lavoro funzionerà bene sia
online che offline. Quindi elenca tutti i vari formati
e le date che devono essere consegnati i progetti.


04. Chi è il pubblico o il mercato di riferimento?
Quale è il cliente abituale: distinguilo per sesso, età, educazione, gusti, hobby,
target in cui si identificano e studiane le piattaforme che utilizzano.
- Quanto spesso comprano o usufruiscono dei vostri servizi o prodotti?


05. Chi sono i vostri competitors?
- Quali sono le aziende, i prodotti e i servizi concorrenti?
- Quali sono i punti deboli e i punti di forza da discutere?
- Come vogliono differenziarsi rispetto i competitors?
- Chi è il loro concorrente più temuto?


06. Che immagine e stile vogliono adottare per promuovere l'azienda?
- Vogliono rivolgersi ad una fascia alta o hanno un orientamento più basso?
- Preferiscono un approccio serio o istituzionale?
- Chi è il loro cliente ideale?

Ottieni maggiori dettagli per capire lo stile dell'azienda: immagine coordinata,
colori preferiti, font, immagini fotografiche o illustrazioni.

Se necessario creati uno Storyboard (rappresentazione grafica, sotto forma di
sequenze disegnate in ordine cronologico) per sviluppare il tuo progetto.
O un Moodboard con Pinterest, dove raccogli ritagli di riviste, campioni di colore,
esempi di carattere o trattamenti stilistici, fotografie o inquadrature che vuoi
realizzare e qualsiasi cosa ti venga in mente che ti possa ispirare.


07. Come devono essere gestiti i Layout di bozza?
Chiedi chi sarà il tuo referente per l'intero progetto
e se avrà il potere decisionale su tutti gli aspetti del progetto.


08. Qual è il loro budget?
Qual è l'importo che hanno a disposizione per la realizzazione del progetto?
Informazione necessaria per fornirti delle linee guida per il tuo lavoro.


09. Qual è il loro obiettivo finale e come lo misureranno?
- Vogliono ottenere più clienti;
- Vogliono far crescere la propria mailing list;
- Vogliono rafforzare la brand identity;
- Vogliono vendere più prodotti o rinnovare la propria immagine;
- Di quanto vogliono aumentare le vendite;
- Quanti potenziali nuovi clienti vogliono raggiungere;


10. Quali canali di marketing e comunicazione hanno usato precedentemente?
- Quali materiali usano attualmente;
- Quale mezzo di comunicazione ottiene più successo;
- Cosa non funziona e perché?
- Consigli, critiche;


11. Ci sono altre figure coinvolte in questo progetto?
- Avete un copywriter che vi affianca;
- C'è un fotografo che gestisce la post produzione e il fotoritocco;
- Avete un programmatore;
- Chi sono i fornitori;
- Dovete gestire tutto da soli;

Assicurati che il cliente ti informi in anticipo se dovrai lavorare in collaborazione
con altre persone per ottenere informazioni o per completare il progetto.

Ognuna di queste domande varia da progetto a progetto ma in linea di massima
sono applicabili in qualunque settore e più dettagli e informazioni otterrai più
riuscirai a raggiungere il tuo obiettivo.

Riassumendo:
- Creati una mappa per obiettivi;
- Aggiungi in rubrica i contatti importanti da gestire;

- Annota le tue idee;

- Inserisci tutte le scadenze nel calendario;

- Non perdere mai di vista ogni tua fase del progetto e gli obiettivi finali;






Categorie: Blog, Progetti, Siti, Testimonianze.
Tags: Siti, Web, Advertising, Internet.